News

News sulla ripresa dell’anno scolastico (Agg. 30/7/2020)

Dal Presidente di AGS:

Ciao a tutti, in questi giorni abbiamo cercato di raccogliere informazioni circa lo stato delle attività legate al ritorno a Scuola. A tal proposito condividiamo il messaggio informale ricevuto dagli uffici del Comune. I punti contenuti nel messaggio ci sono stati confermati anche dalla dirigente.

“Direzione didattica e Amministrazione comunale stanno cercando un giusto equilibrio per poter far ricominciare al meglio il servizio scolastico.
Il confronto si svolge su diverse problematiche su cui vi do un aggiornamento ad oggi.
Edifici scolastici e arredi: per la primaria e la secondaria gli spazi e le aule attualmente utilizzate sono adatte a garantire il distanziamento previsto senza dover ricorrere ad alcun sdoppiamento di classi. In entrambi gli edifici vi sono comunque spazi e aule aggiuntive per emergenze impreviste. Per le scuole dell’infanzia la Direzione didattica vorrebbe diminuire il numero degli alunni per classe, gli spazi per tale operazione ci sono, salvo poter avere un numero di docenti congruo (su cui al momento non vi sono certezze).
Orari e calendario scolastico: è una decisione del Consiglio di Istituto, tra le parti si è lavorato a questa ipotesi:

Primaria da lunedì a giovedì 8,00/13,30 – venerdì 8,00/13,00 per un totale di 27 ore di insegnamento
Secondaria lunedì/venerdì 7,50/13,50 per 30 ore di didattica
Per la scuola dell’infanzia non si hanno ipotesi di orario per le problematiche indicate in precedenza.
Trasporto: garantito con due bus sia per andata che per ritorno (l’amministrazione si fa carico di un bus aggiuntivo, rispetto allo scorso anno, senza ulteriori oneri per l’utenza).

Mensa e doposcuola: se viene approvata l’ipotesi di orario come indicato la mensa sarà riservata ai fruitori del doposcuola che sarà svolto su tutti i cinque pomeriggi.
Il servizio pre scuola, causa difficile gestione delle disposizioni di distanziamento, non sarà effettuato, per l’anno prossimo.

Questo è quanto, al momento, si può mettere a fattor comune.”